Vini di lusso

Secondo un recente studio dell’agenzia di ricerca UK Wine Intelligence (fonte, Winenews), i vini di lusso non conoscono crisi. Soprattutto grazie all’Asia, che colma ampiamente il calo di quotazioni e vendite in mercati come Usa e Europa. Da una parte abbiamo i vini di lusso, i "fine wines": Bordeaux, Borgogna, gli Champagne e i “super-vini” di ogni regione del mondo, che stanno andando molto bene. All’opposto, c’è la cosiddetta fascia bassa, che rappresenta il 90/95% del volume totale di vino che viene venduto, ma nella quale gli esperti trovano forti margini di crescita e potenzialità di sviluppo.

Riconoscere un vino di lusso, fra mito e storia

Da cosa si riconosce un vino di lusso?
Secondo una ricerca dell'Università del Hertfordshire e diretta dal professor Richard Wiseman e pubblicata dal quotidiano "Telegraph", il consumatore finale tende ad attribuire valore ad un vino soprattutto in base "all’abito". Gli scienziati hanno iniziato selezionando 600 volontari; dopodiché gli hanno presentato vini di diversa tipologia, rosso o bianco, e di diverse qualità organolettiche. Tra i vini selezionati, Pinot grigio, Sauvignon, Merlot e Shyraz. Risultato: il 50% dei volontari aveva difficoltà a distinguere il vino modesto da quello di alto valore (gustativo e finanziario). Secondo il team scientifico, ciò dimostra come gran parte dei consumatori non abbia gli strumenti culturali o fisiologici (papille gustative) per definire il livello del vino servito. Allora, essi definiscono il vino in base alle caratteristiche esteriori quali il nome, l’aspetto dell’ etichetta e il prezzo. Ulteriori fattori per cui le bottiglie di vino possono acquisire valore e prestigio sono la zona di produzione, la marca, il millesimo, l’eventuale numerazione delle stesse in etichetta e la rarità. In vetta alle aspirazioni dei collezionisti ci sono i grandi vini francesi: in primis quelli prodotti a Bordeaux, prestigiosi rossi dalle incredibili possibilità di invecchiamento. Nella classificazione dei Vini di Bordeaux del 1855 promossa da Napoleone III troviamo Chateau Margaux, Chateau Latour e Chateau Lafite Rotschild e Chateau Haut Brion. Il successo dei vini bordolesi ebbe inizio nel XII secolo, quando Eleonora d'Aquitania sposò il Re d'Inghilterra Enrico II facendo passare la regione di Bordeaux sotto il controllo degli inglesi, che iniziarono a fare abbondante uso di questi vini pregiati e longevi. I migliori vini di queste cantine sono oggi venduti alle aste a pochi e selezionati compratori, che li avranno dopo qualche anno di bottiglia per la loro commercializzazione. Sono considerati dai collezionisti ed estimatori, proprio per i motivi di cui sopra, vini di lusso a tutti gli effetti.

Storia e modernità: Marchesi de’ Frescobaldi, produttori di vini di lusso

Marchesi de’ Frescobaldi è impegnata nella produzione vitivinicola da 700 anni e attribuisce grande importanza all’emozione che un grande vino deve saper offrire. Emozione che non è legata solamente alla degustazione e alle caratteristiche organolettiche del vino. Dietro a un grande vino ci deve essere anche una storia da raccontare e così, unendo il piacere della degustazione a quello della narrazione, un vino si svela a pieno ai suoi appassionati. Altro fattore fondamentale per un grande vino è la capacità di poter rispecchiare in modo fedele le caratteristiche e le tipicità del territorio di provenienza Ogni tenuta Frescobaldi, è un’espressione unica del territorio, con la propria identità, storia e personalità. Tutte insieme condividono uno spirito e uno scopo comune: rappresentare il meglio della Toscana e i valori della famiglia Frescobaldi. I vini Frescobaldi si attestano nella fascia alta dei vini di prestigio e di lusso, coniugando tradizione e innovazione ma sempre nel pieno rispetto del territorio e nella valorizzazione delle uve dei propri vigneti. Le quattro tenute storiche sono: Castello di Nipozzano nel Chianti Rufina, Castello di Pomino a est di Firenze, Castel Giocondo a Montalcino e laTenuta di Castiglioni sui colli fiorentini. La nuovissima tenuta dell’Ammiraglia è stata inaugurata nel 2011 nel cuore della Maremma Toscana. Dalla zona del Chianti a quella del Pomino DOC, da Montalcino alla Maremma, dal Mugello fino alla provincia di Livorno, ritroviamo settecento anni di passione dediti alla creazione di vini di altissima qualità. I grandi vini Frescobaldi, considerati vini di lusso, sono dei cru che interpretano perfettamente il territorio in cui vengono prodotti. Mormoreto è il grande vino del Castello di Nipozzano, nato dall’omonimo vigneto con la vendemmia del 1983. I vitigni Cabernet Sauvignon, Merlot, Cabernet Franc e Petit Verdot, hanno trovato nel tempo un connubio ideale con il territorio esaltandone il carattere unico. E’ un vino opulento, profondo, di grande finezza e longevità. Nel 2011, un lotto di Mormoreto è stato battuto alla prestigiosa asta Pandolfini, inserendosi nel panorama dei grandi vini di lusso. Mormoreto: è un Cru di eccellenza e prestigio, legato a un ristretto ed esclusivo territorio di produzione, disponibile in quantità limitate e molto apprezzato dagli intenditori e dai collezionisti. Montesodi: è un Cru nato nel 1974 e prodotto solo nelle migliori annate, con uve Sangiovese coltivate nell’omonimo vigneto. Il vigneto Montesodi, a 400 metri di altitudine, è da sempre considerato l’area migliore della tenuta per la coltivazione del Sangiovese. Ne nasce un vino di lusso intenso con grandi aromi e aristocratica lunga persistenza. Castelgiocondo: nasce da una rigorosissima selezione di sole uve Sangiovese nel vigneto, dove si rispettano scrupolosamente tutte le caratteristiche necessarie ad esaltare questa antico vitigno: l’altitudine ideale, i suoli drenanti e l’esposizione a sud-ovest. E’ un vino di lusso di grande struttura, elegante, equilibrato, con profumi intensi e grande finezza. Castelgiocondo Riserva è il frutto di un’attenta selezione che inizia in vigna e prosegue in cantina e che dà vita ad un vino dalla personalità forte e ben definita. Pomino Benefizio Riserva: cru di grande eleganza e personalità, mostra un’incredibile ricchezza di profumi e toni aromatici. Nato da uve Chardonnay con la vendemmia 1973 nell’omonimo vigneto a 700 metri di altitudine è stato il primo bianco italiano fermentato in barrique. Lamaione: un Supertuscan d’eccezione, un fuoriclasse dell’azienda CastelGiocondo a base di Merlot coltivato nei 12 ettari del vigneto Lamaione posto a 300 m s.l.m.e impiantato nel 1976. Giramonte: dalla Tenuta di Castiglioni, la più antica della famiglia Frescobaldi, nasce nel 1999 il Cru più raro ed esclusivo. Le caratteristiche dei suoli, il microclima ideale e la severa selezione assicurano la straordinaria continuità qualitativa di ogni vendemmia. Ne scaturisce un vino di grande intensità, ricco, setoso e di lunghissima persistenza. Per provare i nostri vini Clicca qui Per degustare un vino di lusso senza dover ordinare la bottiglia intera, degustate i nostri vini presso i nostri clienti al bicchiere Clicca qui

Estate wines in Tuscany

Le tenute Frescobaldi sono situate in alcune delle zone più vocate e famose della Toscana: Chianti Rufina, Montalcino, Pomino, Colli Fiorentini, Maremma Toscana.

Ogni tenuta è una realtà produttiva indipendente, con agronomi ed enologi dedicati.
Nipozzano
Castello di Nipozzano
Il Castello di Nipozzano e la tenuta vinicola si trovano a est di Firenze, nel cuore del prestigioso territorio del Chianti Rufina, proprio sul versante montuoso che si affaccia sulla valle del fiume Arno.
Per la tradizione popolare Nipozzano significa “senza pozzo”, a testimoniare che la zona era povera d’acqua, circostanza ideale per la coltivazione della vite.
Pomino
Castello di Pomino
Il Castello di Pomino si trova sull’Appennino a est di Firenze, incastonato in un paesaggio affascinante ricco di abeti e castagni.
I suoi vigneti sono collocati alle maggiori altitudini in Toscana, fin oltre i 700 metri e beneficiano di un microclima fresco e ventilato.
Castelgiocondo
Castel Giocondo
La Tenuta di Castelgiocondo, a sud-ovest di Montalcino, si trova in un terroir ideale per il Sangiovese e per i grandi vini che qui si producono: i vigneti dimorano ad altezze tra i 300 e i 400 metri, i suoli ben drenanti hanno la soleggiata e favorevole esposizione a sud-ovest.
Castiglioni
Tenuta di Castiglioni
Castiglioni è posta sulle dolci colline a sud-ovest di Firenze, nella Val di Pesa. I fertili e variegati terreni presentano sia conformazioni sassose che argillose, ideali per la coltivazione di eleganti Sangiovese, ma anche di robusti e vivaci Cabernet Sauvignon, Merlot e Cabernet Franc.
Ammiraglia
Tenuta dell'Ammiraglia
La Tenuta si trova a Magliano in Toscana, nel cuore della Maremma, e i suoi vigneti dipingono suggestive geometrie sulle colline fino a lambire la vicina costa tirrenica. In questa zona la quantità di sole e di luce raggiunge livelli altissimi e combinandosi con le brezze marine, crea condizioni particolarmente favorevoli.
Scopri i nostri vini attraverso la Toscana e le sue DOC

Gallery